Sfratto per morosita appartamenti in affitto

sfratto per morosita
sfratto per morosita

Appartamenti in affitto se non pago l’affitto ?

Quanto tempo ci vuole per essere sfrattati dopo non aver pagato l’affitto di un appartamento? 

sfratto per morosita appartamenti in affitto

sfratto per morosita  Quanto tempo ci vuole per lo sfrattato se non pago l’affitto ? Appartamenti in affitto 

Partiamo da un un presupposto normale in una libera contrattazione economica ,

l’affitto di casa va pagato !! sempre e possibilmente regolarmente ,

ma purtroppo visto le condizioni economiche in Italia e la crisi economica e  per altre esigenze sopravvenute non tutti purtroppo e dico (  purtroppo perché in una paese civile Italia come quello che vogliamo dimostrare di essere e non lo siamo non dovrebbe accadere ),

posso pagare l’affitto almeno i maniera regolare e onorare al tempo stesso il contratto in essere quindi parliamo di SFRATTO.

Appartamenti in affitto sfratto per morosita

Per poter parlare   di SFRATTO dobbiamo  prima di tutto sapere cosa e’ , cosa comporta, e che conseguenze a,

per fare un riferimento più preciso  lo facciamo secondo quello che dice  il codice civile l’articolo :

Appartamenti in affitto affitto casa
Appartamenti in affitto affitto casa

Articolo 658 Codice di procedura civile

(R.D. 28 ottobre 1940, n. 1443)

Recita :

Il locatore [c.c. 1571]   (Dispositivo dell’art1571 Codice civile. La locazione è il contratto [1350 ] col quale una parte si obbliga a far godere all’altra una cosa mobile o immobile per un dato tempo [1573, 1574], verso un determinato corrispettivo [820, 1639, 1803, 2948 ; 180 disp.)        può intimare al conduttore lo sfratto con le modalità stabilite nell’articolo precedente anche in caso di mancato pagamento del canone d’affitto alle scadenze, e chiedere nello stesso atto  l’ingiunzione di pagamento  per i canoni scaduti .

Se il canone consiste in derrate , (  Termine con cui si indicano i prodotti della terra destinati all’alimentazione (si usa solitamente l’espressione “derrate alimentari”).   , il locatore deve dichiarare a norma dell’articolo 639 la somma che è disposto ad accettare in sostituzione.

Appartamenti in affitto sfratto per morosita

Ma vediamo chi sono queste figure :

abbiamo il locatore : figura della quale si impegna nei confronti del conduttore ,

a concedere in locazione e far godere un immobile per un dato tempo verso un determinato corrispettivo denominato canone.

E abbiamo il conduttore : Parte contrattuale che acquista il diritto personale di godimento del bene locato,

prendendolo in consegna ,e servendosene per l’uso pattuito nel contratto di locazione

corrispondendo il canone concordato

Canone : e’ la somma pagata dal conduttore al locatore per l’uso del bene immobile in  affitto.

Affitto : si tratta di una locazione avente per oggetto la produttività da il locazione ( azienda agricola, fondo rustico).

quindi il locatario concede in affitto una parte  produttiva al conduttore ,

con l’intento del godimento della parte produttiva stessa

e nello soddisfacimento di essa ,

al conduttore spetta il pagamento del affitto  spettano  i frutti e tutte le Utilità’ della parte produttiva.

.Lo sfratto : si tratta di una ingiunzione del locatore nei confronti del conduttore attraverso un giudice di lasciare libero l’appartamento (,appartamenti in affitto o la casa in affitto ),

Quindi la legge permette al locatore, attraverso una azione legale di intimare lo sfratto

al conduttore inadempiente ( moroso ) con lo scopo di ottenere la risoluzione del contratto,

e la condanna al conduttore di risarcire i canoni di locazione scaduti

e per quelli che sono in via di scadenza fino alla risoluzione dello stesso ..

Inoltre per ottenere la convalida dello sfratto

il locatore deve anche dare una prova certa

della sussistenza di mancati pagamenti e della morosità del conduttore.

Appartamenti in affitto affitto casa
Appartamenti in affitto affitto casa

Appartamenti in affitto sfratto per morosita

Tieni comunque presente che la legge consente un ritardo di pagamento massimo di 20 giorni alla scadenza della mensilità’, in ogni caso si può chiedere lo sfratto quando l’inquilino non paga l’affitto per 2 mensilità’ consecutive .

consecutive altro ma non meno importante e cioè se il contratto e’ registrato allora vale quello che ti ho già detto prima ,

ma se non lo e’( contratto non registrato ) allora sono casini per il proprietario di casa perché non potrà fare l’Ingiunzione di sfratto al conduttore ma dovrà procedere per via legale per occupazione abusiva.

e i tempi per mandare via l’inquilino moroso di allungano e anche di molto ma la cosa non cambia molto nemmeno anche se e’ stato  fatto un contratto regolare perché la legge consente al inquilino numerose scappatoie,

ma ti posso dire che il padrone di casa deve infatti notificare un’ulteriore intimazione

a mezzo dell’ufficiale giudiziario, il quale si dovrà recare nell’appartamento e diffidare l’inquilino a lasciare l’immobile.

Se l’inquilino non di fa trovare allora il padrone di casa ( il locatore ) di dovrà affidare al intervento della forza pubblica attraverso l’ufficiale giudiziario,

in ogni caso posso passare molti mesi e non ce’ nulla di certo .

Quindi dopo questa premessa arrivo alla domanda iniziale e cioè’, :

Quanto tempo ci vuole per essere sfrattati dopo non aver pagato l’affitto di un appartamento? 

Ti rispondo anche molti mesi non ce’ una scadenza fissa perché la legge consente al conduttore numerose scappatoie,

inoltre spetta al giudice stabilire il tempo entro cui il locatario deve lasciare l’immobile,

Il buon senso e una regola non scritta, prevedono che vengano concessi 30 o 60 giorni di tempo all’inquilino per liberare i locali e trovare un’altra sistemazione, salvo accordi o richieste diverse emerse in sede di dibattimento.

Spero che sia tutto chiaro alla prossima .!!!!!